• Forum
  • Contatti

Accesso Area Riservata Registrazione

TRASFERIMENTO RESIDENZA CITTADINI ITALIANI


I cittadini italiani provenienti da altro Comune italiano che hanno effettuato il trasferimento della propria residenza da un altro Comune o che si sono trasferiti all'interno del territorio comunale devono presentarsi all'Ufficio Anagrafe in orario di apertura al pubblico, ENTRO 20 GIORNI DALLA DATA DI TRASFERIMENTO DELLA LORO DIMORA ABITUALE.
In caso di trasferimento di un intero nucleo familiare, la denuncia può essere presentata da uno qualsiasi dei componenti la famiglia, purché maggiorenne.
Chi effettua la denuncia deve sapere indicare i dati anagrafici e i codici fiscali di tutti i componenti il nucleo familiare.
La denuncia del cambio di residenza per coloro che entrano in una convivenza (collegio, convitto, caserma, casa di riposo, etc.), è di competenza del capo-convivenza su richiesta del diretto interessato. In tal caso si configura un rapporto di coabitazione (laddove non sussista un vincolo affettivo fra i componenti dello stesso nucleo anagrafico).
La stessa procedura è valida anche per il cittadino che vada ad inserirsi in un nucleo familiare verso il quale non ha nessun rapporto di parentela (ESEMPIO: futuro genero o futura nuora).
Contestualmente al cambio di residenza anagrafica, il cittadino richiede l'aggiornamento dell'indirizzo sulla patente e sul libretto di circolazione.
Per la richiesta del medico di famiglia è sufficiente presentare al Distretto Sociosanitario competente per territorio la ricevuta dell'avvenuta richiesta di residenza rilasciata dall'Ufficio Anagrafe.
Entro 15 giorni dalla data di richiesta di trasferimento della residenza e comunque NON OLTRE IL 20 GENNAIO SUCCESSIVO, il cittadino ha l'obbligo di presentare la denuncia delle aree soggette al pagamento della tassa per lo smaltimento dei rifiuti solidi urbani, compilando l'apposito stampato che gli sarà consegnato dall'Ufficio Anagrafe al momento dell'iscrizione.
CHI DETIENE UN'ARMA, al momento del cambio di residenza, deve rivolgersi alla Stazione dei Carabinieri competente per territorio per l'autorizzazione al trasporto e la denuncia di detenzione dell'arma.
Requisiti: 
Aver già fissato la dimora abituale nel nostro Comune da almeno 20 giorni.